Calendario visite guidate

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
14
Data : Sabato 14 Maggio 2022
15
Data : Domenica 15 Maggio 2022
16
17
18
19
21
Data : Sabato 21 Maggio 2022
23
24
25
26
27
Data : Venerdì 27 Maggio 2022
28
Data : Sabato 28 Maggio 2022
29
Data : Domenica 29 Maggio 2022
30
31

Come prenotare:

Selezionare l’evento scelto, PREMERE SUL TASTO REGISTRATI ALL’EVENTO e completare la procedura di registrazione inserendo i dati richiesti. Al Termine dell’operazione sarà inviata una mail di conferma da stampare ed esibire il giorno dell’evento (Verificare eventualmente il contenuto della cartella SPAM).
Ogni registrato può prenotare fino ad un massimo di 4 persone, durante la registrazione si prega di selezionare il numero corrispondente ai prenotati.
E’ Consentita la prenotazione ad UNO solo degli eventi, fatta eccezione per quelli che si svolgono in giorni ed orari diversi.

Prenotazioni

La casella bianca indica il numero di posti totali disponibili per l'evento, quella verde il numero dei posti non ancora assegnati e quella blu il numero delle prenotazioni effettuate.

POSTI ESAURITI - San Severo al Pendino

Muraria: Aprire i Muri
25
ssevero
Data: Venerdì 20 Maggio 2022 17:30

 

Adiacente Palazzo Como, sede del Museo Filangieri, in via Duomo prospetta la facciata della chiesetta di San Severo al Pendino.
Situata nel quartiere Pendino, la chiesa fu dedicata al vescovo Severo sostituendo nel 1448 con la sua edificazione le rovine della precedente chiesa di Santa Maria a Selice che, insieme ad un ospedale, fu voluta da Pietro Caracciolo, abate della Basilica di San Giorgio maggiore. Nel 1575 venne concessa ai Padri domenicani che la restaurarono nel primo Seicento unendola al monastero realizzato in Palazzo Cuomo. Il progetto fu affidato all'architetto Giovan Giacomo di Conforto. Dopo l'espulsione dei padri Domenicani nel decennio francese, il monastero fu adibito dal 1818 al 1835 ad Archivio del Regno finché, dopo la realizzazione dell'archivio di Stato nel monastero dei Santi Severino e Sossio, fu concesso ai Frati Minori Osservanti fino alla loro espulsione nel 1863.
La chiesa fu arricchita del Monumento sepolcrale di Gianalfonso Bisvallo, opera di Girolamo D'Auria (1617), di un dipinto di Luca Giordano posto sopra l'altare maggiore, di un rilievo di terracotta raffigurante Santa Maria a Selice, sempre di Girolamo D' Auria.
Con i lavori di via Duomo la chiesa venne privata della facciata barocca e delle prime due cappelle, diminuendo la lunghezza della navata e sostituendo la facciata con una più semplice in stile neorinascimentale. Durante la seconda guerra mondiale venne utilizzata come rifugio antiaereo, mentre venne danneggiata dal terremoto del 1980.Dopo cinquant'anni dalla fine della guerra, il tempio è stato riportato al suo antico splendore, riconducendo la struttura alla sua architettura originaria; l'immobile è stato restaurato dalla Soprintendenza dei Beni Ambientali ed Architettonici. La chiesa ha comunque perso la propria funzione di luogo di culto; è stata infatti sconsacrata ed è adibita periodicamente per mostre e convegni di vario genere.Una piccola meraviglia della Chiesa di San Severo al Pendino sono gli scolatoi che si trovano al piano inferiore quasi in corrispondenza dell'altare superiore.

Luogo di appuntamento: Via Duomo, 286

Date: Martedi 20 Maggio
Orario: 17:30
Durata: 1 ora
Numero Partecipanti: 25 persone

 

 

Google Maps